Le nipotine

Finalmente mio fratello mi ha mandato le foto delle bellissime nipotine. Le ho prontamente messe nel blog giapponese e adesso in questo italiano. Il carnevale è bello ma loro sono le protagoniste. Contentissime e felici nei loro costumi, magari un po’ infreddolite ma pronte a farsi immortalare dal padre. La prossima volta che vado a Murano ne voglio fare almeno … Continua a leggere

Ikebana

Nel palazzo dove prendo in affitto le stanze per l’italiano, ho trovato una piccola mostra di opere di ikebana fatte dalle ragazze e anche da qualche ragazzo del sesto hanno di una scuola elementare. Sono stato sempre un po` affascinato dai coloori che vengono usati in Giappone ma soprattutto di come loro imparino ad usarli a scuola e nella vita … Continua a leggere

Ancora la neve

Quando mi sono svegliato ho visto non solo che nevicava ma che la neve era alta circa 3 centimetri sul davanzale. Erano le 6 del mattino e ho aspettato che facesse più chiaro. Verso le otto ho provato a svegliare Elena ma non mi rispondeva neanche, era in profondo letargo, così con la scusa di andare a comprare il pane … Continua a leggere

Dagashiya

Ne sono rimasti pochi ma stanno ritornando popolare specialmente tra le ragazze. Sono i dagashiya. Negozi pieni di dolci, giocattoli “analogici” come le carte, le maschere, l’aquilone e soprattutto caramelle, cioccolatini che ricrdano gli anni ‘50 e ’60. All’entrata c’è un vassoio di plastica con il bordo alto e da lì inizia l’avventura. Lo spazio tra gli scafali è molto … Continua a leggere

Essere in forma???

Questo pomeriggio sono andato a fare una camminata dentro il parco imperiale. Ho fatto due giri intorno al palazzo interno e alla fine sono passato per il palazzo dove fanno la sfilata di kimono. Ho camminato per circa un’ora cercando di mantenere un ritmo di respiro regolare ma abbastanza elevato. A parte il sudore, mi sono accorto che sforzavo troppo … Continua a leggere

Il barbiere

Vivo a Kyoto da circa 16 anni e fin’ora sono stato da tre barbieri. O meglio, quattro. Mi ricordo i due barbieri, proprietario e aiutante, che lavoravano insieme vicino all’appartamento dove abitavo. La prima volta che sono entrato non potevo capire nulla di quello che dicevano ma spesso mi invitavano comununque a rimanere dopo il taglio di capelli. Mi offerivano … Continua a leggere

Una lunga giornata

Oggi è stata una giornata abbastanza lunga. Alla mattina ho portato ancora Elena dal dottore perché il mal di gola era peggiorato e si sentiva intontita. Sembra comunque che l’arrosamento alla gola stia diminuendo. Fattosta che Elena è rimasta a casa da scuola e si è riposata. Nel frattempo, alla mattina, sono andato dal mio commercialista per dargli i documenti … Continua a leggere

La festa delle bambine

Ieri mattina, con l’aiuto di mia suocera, abbiamo tirato fuori il “presepe” delle bambole di Elena. Quando mia figlia è nata mia moglie e la madre sono andate a comprare questo “presepe” di bambole, detto “hina ningyo”, per la festa delle bambine. Queste hina ningyo sono costituite da un set base di: una bambola che rappresenta l’imperatore (alla sinistra) un’altra … Continua a leggere

Le macchine parlanti

Siamo andati in ospedale per far fare una visita a Elena che aveva un forte mal di gola e si sentiva un po’  intontita. In Giappone, quando si sta male si va o in una clinica vicino a casa oppure in un ospedale. Si può scegliere il posto liberamente a differenza dell’Italia, o almeno di quando io ero in Italia, … Continua a leggere