Pronipoti

 

ragazze.jpgQuesta mattina sono stato al panificio vicino a casa per comprare la colazione per Elena, a volte lo faccio, e lì ho incontrato la proprietaria della cartoleria che frequento ogni tanto. Lei è uscita prima di me ma poi l’ho ripresa per strada. Camminava con la schiena ricurva e il corpo dondolante, un passo ben fermo con il destro, poi con il sinistro quasi volesse accertarsi della stabilità della strada. Camminando insieme fino all’incrocio mi fa:

” sono andata a comprare un po’ di pane per mio nipote, perché a casa non ne avevamo molto. “

“Quanti anni ha suo nipote?”

“Trenta ormai. Lui ha una figlia di appena tre mesi. Vedessi quanto è carina. Ogni volta che viene da noi però mi stanco molto.”

“Con i nipoti e specialmente con i pronipoti non si può rimbambire”.

“È proprio vero!”

Il sole non era ancora alto e il vento era fresco forse grazie anche al tifone che ha pulito un po’ l’aria della città.

È stato proprio un buon inizio di giornata.

 

Pronipotiultima modifica: 2010-09-09T11:35:43+00:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento