Selezionare e ordinare

  Questa mattina ho scritto una lettera a un amico fotografo appassionato giapponese per scusarmi di non essere stato presente all’incontro annuale di fotografia indetto dalla Canon. Prima di partire per Venezia gli avevo mandato una lettera nella quale gli promettevo di esserci. Per “scusarmi” ho pensato di stampare alcune foto che ho fatto a Venezia e a Murano e … Continua a leggere

Un addio ma una lunga amicizia

Oggi sono stato in gelateria sia per assaggiare il miglior gelato di Kyoto ma anche per incontrare un amico che domani mattina partirà per l’Italia e poi si trasferirà in Germania. Ci siamo incontrai alcuni anni fa e fui subito sorpreso sia dal suo nome che dalla sua statura. Ma più di tutto fui felice di vedere quanto lui fosse … Continua a leggere

Un po’ di riposo

  In questi giorni Elena non si sente bene ed è spesso giù di morale. Sarà la stanchezza della scorsa settimana con tutti gli esami che ha fatto o il cambiamento di stagione o qualcos’altro che non ho ancora identificato. Sono momenti un po’ particolari ma cerchiamo di mandare avanti la barca. In questi giorni è arrivato l’autunno. La temperatura … Continua a leggere

Una coppia di fotografi

  Nel tardo pomeriggio di oggi sono stato ad una mostra fotografica alla Canon Gallery. Sono riuscito a parlare con la fotografa, signora anziana ma grintosa e spigliata. Subito dopo essere uscito dalla mostra sono passato per la stanza accanto a vedere le fotografie dei corsi della Canon. In fondo, seduti sul piccolo bordo interno della finestra c’era una coppia … Continua a leggere

Boci boci

  Il fuso orario si fa ancora sentire ma sono stato “svegliato” dalla grinta di un amico fotografo che mi ha chiamato da Osaka appena tornato da una sua mostra fotografica a Tokyo. Era così contento di sentirmi, e viceversa, che al telefono quasi non riuscivo a distinguere le parole che diceva da tanto la voce era alta. Sembrava quasi … Continua a leggere

Sonno

  Ancora una giornata di sonno pesante ma mi sto riprendendo. Quando è a casa, io e mia figlia parliamo molto perché abbiamo una settimana di arretrati. Lei con gli esami, con gli amici e con le arrabbiature che ha avuto a scuola. Io invece con le esperienze fatte a Venezia e dai miei zii che ascoltavo affascinato mentre parlavano … Continua a leggere

Lunghissima giornata

Come previsto naturalmente. Partenza dall’aeroporto di Venezia alle sette e dieci minuti e alle due da Francoforte. Ho girato in lungo e in largo l’aeroporto ma più di tanto non c’era così mi sono seduto a un tavolino e ho strimpellato al pc per due orette. Nell’aereo per Osaka c’erano le giocatrici della squadra nazionale turca di pallavolo, due di … Continua a leggere

Ultimo saluto

Sono riuscito a vedere mio padre prima che chiudessero la bara e lo portassero al cimitero per l’ultima messa. È strano ma l’espressione del viso era quella di cui ho più ricordi: sereno e pacifico, quasi sorridente. Sono rimasto lì con mio fratello a ricordare i tempi passati e a parlare del futuro vicino. Sono stati anche dei momenti per … Continua a leggere

Addio

È stata la persona che mi è stata sempre vicina e mi ha incoraggiato quando ero curioso sull’astronomia, sulla chimica e poi sui computer. È vero che si è arrabbiato quando ho venduto l’orologio datomi in eredità da mio zio per comprare un pc (il vecchio Commodore 64) ma i soldi non sono stati spesi invano. Lo ricordo e ricorderò … Continua a leggere

Divertisi per il settanta percento e lavorare per il trenta percento

  L’argomento è scaturito da una conversazione che aveva come tema il ritratto. Questo mio amico non è più giovane e ha già subito una grande operazione all’inizio di quest’anno. Ad un tratto mi fa: “Il mio ritratto sarà quello del mio funerale. Un ritratto diviso in due parti. Una mentre pesco in mare e una mentre scio siu una … Continua a leggere