A cena

Questa sera siamo stati a cena di un fotografo-veterinario. Avevo visto una sua foto a una mostra fotografica e me ne ero innamorato tanto da lasciare il mio bigliettino da visita. Quando ci siamo finalmente incontrati è stato gentilissimo e mi ha regalato perfino la foto che che mi piaceva tanto. Saputa la breve storia della mia vita mi aveva invitato a cena con Elena per oggi così ci siamo stati.

Abbiamo cenato a nabe e con il panettone come dolce finale. La moglie, persona dolcissima, è una maestra di nihon buyou, pratica da più di cinquant’anni e da cinque anni ha aperto una sua scuola. Mi ha invitato per lo spettacolo di lei e dei suoi allievi verso la fine di gennaio. Non vedo l’ora di andarci.

I figli sono simpaticissimi e il primo genito è piaciuto moltissimo a Elena. Fa il doppiatore, chiamto seiyuu in Giappone, e si sentiva che studia molto. Barba, occhiali scuri e cappello nero era molto kakkoii come anche Elena ha commentato. Il figlio minore studia a Tokyo ma come primo ruolo fa l’attore nella scuola della madre. Anche lui ha iniziato da bambino e sono più di vent’anni che danza.

Una famiglia di artisti e nessuno che vuole ricevere in eredità la clinica per animali del padre. Sono comunque molto affiatati. La nonna di più di novant’anni voleva parlare con Elena che le è stata vicina dall’inizio alla fine.

Tra fotografie di Venezia e del Giappone, la conversazione ha toccato molti punti tutti intrisi di curiosità. Le quattro ore non sono sicuramente bastate ma sono state sufficienti per conoscerci e per darci la scusa di incontrarci ancora.

Peccato però di non essere riuscito a vedere la macchine fotografiche del padre e anche le altre sue fotografie.Sono stato felicissimo che Elena si sia trovata bene tra di loro.

È bello vedere il nascere di un’amicizia.

Ostregheta!!! Mi sono dimenticato di fare la foto di gruppo!!!!!!!!!!

A cenaultima modifica: 2010-12-30T16:13:22+00:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento