Una lezione prova

Oggi ho partecipato a una lezione prova di italiano condotta dal direttore dei corsi del centro di cultura italiana. Tre studenti di cui una non aveva mai imparato la lingua, le altre due invece hanno praticato già per un anno. È molto educativo vedere come insegnano le altre persone così questa volta ho potuto apprendere molto, anzi moltissimo su come … Continua a leggere

Aiutare, essere aiutato e l’impossibilità di aiutare

  Era prevedibile, era accaduto anche a me alcune settimane dopo la morte di mia moglie. Mia madre da alcune settimane non può muovere la spalla e il braccio destro perché le fa male. Non riesce a dormire e neanche a cambiarsi da sola. Mi ha detto che è andata dal medico che le ha prescritto una cura che inizierà … Continua a leggere

Il lavoro perfetto, da manuale

  Su questo non c’è niente da obbiettare. Quando una persona fa bene il suo lavoro tutto il meccanismo fila liscio senza nessun intoppo. … Ieri pomeriggio sono stato al Daimaru (grandi magazzini) per comprare un po’ di pane. Come al solito ho preso il vassoio e le pinzette, ho girato tra i vari tipi di pane e mi sono … Continua a leggere

Jinja o otera?

Le lezioni alla scuola sono iniziate e questa sia Elena che io siamo usciti per strade diverse, ognuno con la propria responsabilità. Nevicava leggermente. Chiedendo alle studenti che cosa avevano fatto durante queste settimane di vacanze ho notato che quasi la metà di loro era rimasta a casa con la famiglia magari andando a fare le spese durante i primi … Continua a leggere

Una giornata di incontri

  Elena se ne è stata a casa tutto il giorno a finire i compiti per casa mentre io sono stato in centro a delle lezioni e per incontrare alcuni amici tra cui uno che purtroppo la prossima settimana tornerà a casa con la promessa di ritornare per Pasqua o giù di li. Jikai wa otanoshimi ni shiteimasu. Le previsioni … Continua a leggere

Un po’ di liberta

  Oggi è stato il primo giorno di lavoro e del saluto di inizio anno in un ristorante italiano a Osaka dove ho pranzato con un’amica parlando di moda, di spese e di cucina: tre argomenti nei quali non me la cavo bene. Invece Elena sembra essersi divertita con la sua amica. È uscita di mattina e dopo due orette … Continua a leggere

Saluti e gelato

  Ultimo giorni di saluti agli amici e ai clienti. Da domani si inizia a lavorare ma con moderazione. Dalla prossima settimana si ritornerà ai soliti livelli. Questa mattina sono stato a casa a preparare e mandare dei materiali per le lezioni e verso le undici ho iniziato a preparare le lasagne. Speravo che anche questa volta Elena mi aiutasse … Continua a leggere

Kinkakuji

  Questa mattina, dopo aver fatto il primo saluto dell’anno a mia cognata sono stato a Shimogamo jinja per fare alcune foto, il terzo jinja nell’arco di tre giorni. Tante persone con tante speranze e desideri. Molte le madri con figli piccoli e anche neonati. I primi giorni dell’anno portano fortuna e fanno crescere sani e forti i figli. A … Continua a leggere

Foto al centro

  Ieri sera Elena mi fa: “Domani voglio andare a comprare Hetaria (un manga) e altri manga che sono usciti ancora alcuni giorni fa. Zettai ni ne!!!”. Impossibile rifiutare. Anche oggi ho portato sempre in mano la macchina fotografica e questa volta piuttosto che chiederle di farsi fotografare ho chiesto se potevamo farci fotografare insieme mentre camminavamo. Con mi sorpresa … Continua a leggere

Akemashite omedeto gozaimasu

  È il saluto augurale che si fa ai parenti e agli amici e ai colleghi che si incontra per la prima volta durante i primi giorni dell’anno. Ho telefonato alla nonna per farle gli auguri con la promessa che avrei portato Elena in serata. Una volta che mia figlia si mette sotto il kotatsu non c’è verso di farla … Continua a leggere