I primo giorno di scuola

  È un po’ strano ricordarlo adesso ma il tema è uscito durante una conversazione con degli amici. Il mio primo giorno di scuola elementare non è stato dei più idilliaci. Il palazzo della scuola era in restauro e l’entrata principale che dava sul canale era chiusa. Ci avevano portati nella calle laterale alla scuola dove si trovava l’entrata secondaria. … Continua a leggere

Visita a Nijojo

Mentre Elena era dal parrucchiere sono andato a fare una visita al castello di Kyoto, detto Nijojo. A Venezia potevo andare a vedere la basilica e il palazzo ducale in meno di trenta minuti, lo stesso si può dire per i posti più famosi di Kyoto, come il casetllo di oggi. Fortunato dal fatto che il parrucchiere si trova a … Continua a leggere

La cartolina

di pasqua è arrivata proprio l’altro ieri dai miei. Il Natale me lo ricordo perché si festeggia anche in Giappone ma la Pasqua proprio non riesco a mettermela in testa. Sarà un rifiuto psicologico primordiale dovuto a qualche trauma che ho avuto da bambino, forse questa sarebbe stata la frase che Froid avrebbe detto. Mi sa però che si sbaglia. … Continua a leggere

Hanami

Lunga giornata passata tra i treni della linea privata Hankyu per andare a Kobe dove si trova l’università e a Osaka per una lezione privata. È stagione di hanami, letteralmente “ guardare i fiori” ma l’abitudine è quella di mangiare il pranzo o la cena oppure quella di bere con gli amici sotto i ciliegi. Durante l’ora di pomeriggio si … Continua a leggere