La festa delle bambine

b28a7f6e49d519192ac4399dad2c3f39.jpgIeri mattina, con l’aiuto di mia suocera, abbiamo tirato fuori il “presepe” delle bambole di Elena.

Quando mia figlia è nata mia moglie e la madre sono andate a comprare questo “presepe” di bambole, detto “hina ningyo”, per la festa delle bambine. Queste hina ningyo sono costituite da un set base di:

una bambola che rappresenta l’imperatore (alla sinistra)

un’altra che rappresenta l’imperatrice (alla destra)

e due alberi accanto a ciascuna delle bambole o ningyo.

 

Quello che abbiamo in casa è il set “normale”; ce ne sono delle altre, più care, messe su delle pedane a forma di scalini e su ogni scalino ci sono delle altre bambole che rappresentano vari sudditi dell’imperatore-imperatrice. Sono care, intorno ai 5000 euro ma sono molto belle.

Si dice, o almeno mia suocera mi dice, che se non si tirano fuori le bambole prima del 3 marzo, festa delle bambine, allora la figlia non potrà sposarsi. Inoltre alla mattina del 4 marzo bisogna metterle a posto altrimenti la figlia si sposerà più più tardi del dovuto.

Elena ha 13 anni e non ci fa molto caso ma mia suocera vuole mantenere la tradizione. Purtroppo non avendo posto, abbiamo messo tutto sopra il tavolo. Adesso la nonna è contentissima e verrà a vederle una volta ogni tanto. Noi intanto mangieremo sul kotatsu.

Sopra ho scritto “presepe” perché il presepe italiano anche questo set di “hina ningyo” rallegra la stanza con colori sgargianti e un alone di passato che può creare un senso di nostalgia.

In questo periodo in nei grandi magazzini si possono vedere tutti questi set di “hina ningyo” messi in mostra dai vari produttori, appunto per la festa delle bambine. Questa mattina ci sono andato per chiedere il prezzo delle bambole sfuse che vorrei comprare, mi hanno anche dato il permesso di prendere qualche foto. Per il momento sono fuori della c29542fb00219c6a27407c5eaaba7799.jpgportata delle mie tasche. Di solito sono le nonne che le comprano e diciamo che anche questa “processione “ di andare ai grandi magazzini, scegliere le bambole, prima le più care ma dopo buoni consigli della nonna quelle a prezzo più ragionevole, può essere intesa come “cerimonia” alla quale partecipano i nonni e la madre con la figlia. Il marito è al lavoro. È una festa proprio per le bambine ma anche le madri e le nonne si divertono, con fotografia finale, alla decorazione di questa hina ningyo.

 

Sotto sono dei link a dei produttori di queste hina ningyo

 

http://www.kyugetsu.com/

 

http://www.yoshitoku.co.jp/

 

http://www.ningyou-navi.com/hina/index.html

La festa delle bambineultima modifica: 2008-02-18T06:04:15+01:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “La festa delle bambine

  1. ma pensa te… la festa delle bambine… propiziatoria per matrimoni felici e per tempo…
    Come sono diverse le culture, ma molto interessanti… lo scriverò sul mio blog, che leggano anche i bloggers italiani, chissà che non suciti qualche dibattito interessante.
    ciao Fabio (come fa a non mancarti Murano!!!!!!!!!!)
    Anna

I commenti sono chiusi.