Yo,yo,yo yama (la vigilia della vigilia della vigilia)

1d278fe0b6e4de1a06a17eae0352ff4d.jpgOggi ci sono stati circa 37 gradi al sole in centro a Kyoto e li ho sentiti tutti andando in giro in bicicletta, soprattutto quando gli autobus mi passavano accanto inondandomi con l’aria caldissima del climatizzatore interno. Il sole andava e veniva e al pomeriggio è caduta fitta la pioggia in barba al sole splendente in cielo.

La grande parata della festa di Ghion sarà per giovedì prossimo e i carri sono già stati allestiti. Le varie zone fanno salire i turisti curiosi e vendono i libri o anche “chimaki” e altri prodotti tipi di Kyoto.

Le prime bancherelle invadono le strade ai pedoni i quali sono più che contenti di assaporare i primi dolcetti o bevande della festa. Molti sono i negozietti che vendono oggetti per i bambini, come le machere, i braccialetti fosforescenti, i palloncini, i pesciolini rossi e altro. I ristoranti e le osterie del centro si sono già organizzati per la fiumana di persone che da questo pomeriggio comincerà ad invadere il centro di Kyoto e che inevitabilmente consumerà tonnellate di cibo ed ettolitri di birra per non parlare dei dolci e delle granite, meta forzata di tutte le famiglie. Dalle sette di questa sera tutto il centro sarà chiuso alle automobili e continuerà così fino a mercoledì sera.

b975e2331eb73100ce191741782f4c53.jpgTra tutte queste persone i sorrisi delle persone e i colori sgargianti degli yukata delle ragazze saranno i punti di forza della festa di quest’anno. Si potevano vedere in giro già da questa mattina ma bisogna aspettare dopo domani sera per poterne vedere di più.

Yo,yo,yo yama (la vigilia della vigilia della vigilia)ultima modifica: 2008-07-14T11:20:00+02:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento