Il viale segreto

segreto4.jpgNon è poi così tanto segreto ma preferisco pensare che lo sia. In primavera il verde degli alberi fa fermare le persone facedole stare a bocca aperta; in estate è tutto troppo rigoglioso ma il contrasto con il cielo blu dà un attimo di pace; in autunno è di fuoco, quasi come una fornace in piena attività. Così si è presentato a me ieri mattina. Mi sono fermato.

“Ohayou gozaimasu! Kirei deshoo!” ( buongiorno, non è bello? )

è stato il saluto con commento di una signora che stava tornando a casa dalla sua camminata giornaliera. Appena ha visto che stavo estraendo la macchina fotografica dallo zainetto ha subito aggiunto:

“ Kirei ni totte aghete ne!” ( fagli qualche una bella foto, mi raccomando! )

“Che responsabilità!” ho pensato tra me e me. Però la gentile signora aveva ragione. Che senso ha avere una macchina fotografica e non fare delle belle fotografie? ( per la pittura, forse lo ha detto anche Leonardo da Vinci da qualche parte ).

Questi sono proprio quei momenti nei quali vorrei avere tutte le conoscenze tecniche e soprattutto l’esperienza per creare un capolavoro da un già capolavoro della Natura. Che rabbia!!! E che gioia! Sapere che continuando in questo mondo e soprattutto praticando, potrò sicuramente rifinire i gioielli della Natura e presentarli più belli e più sontuosi sì che anche altre persone possano goderne la bellezza. Parole grandi, forse troppo grandi, ma è ciò che ho sentito in quei momenti.

Come per i ciliegi in fiore, anche per gli aceri , il tempo in cui si possono ammirare è molto corto, due settimane al massimo. Forse adesso riesco un po’ a capire la frenesia dei giapponesi per queste stagioni. Chissà come si presenterà l’inverno.

Otanoshimi ni!

Il viale segretoultima modifica: 2008-11-28T14:37:56+01:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Il viale segreto

  1. Ciao Fabio,forse penserai che ci fà una di 13 anni su un blog in cui delle parole sono in giapponese e non ci capisce niente però a me il giappone piace da morire e appena compirò 18 anni ci vorrei andare;posso sapere cosa significhi Otanoshimi ni??grazie!
    Mata ne!!!!!

  2. Cara Giorgia

    penso che sia bello interessarsi in un altro paese, non ci trovo niente di strano, anzi stai allargando i tuoi confini e questo e` essenziale per la vita.

    “Otanoshimi ni” significa

    “Non vedo l’ora di ( che ) … ” e di solito si rifa` alla frase precedente.

    La frase completa e`:

    ” O tanoshimi ni shite imasu ” ( la “u” filnale di solito non viene pronunciata o non si sente bene )

    Mata ne!!

  3. Grazie Fabio,i miei genitori e anche mia sorella credono che sia matta il perchè non lo so forse perchè è un paese tranquillo e in tv nn si sente mai parlare del Giappone solo delle Cina col latte in polvere o altri argomenti;a me il Giappone piace anche per questo,non solo dalla lingua,dalla cultura,la cucina e le bellezze dalla natura(almeno dalle foto che scatti la natura è bellissima) 😉
    Konichiwa!!!

  4. Grazie Fabio,i miei genitori e anche mia sorella credono che sia matta il perchè non lo so forse perchè è un paese tranquillo e in tv nn si sente mai parlare del Giappone solo delle Cina col latte in polvere o altri argomenti;a me il Giappone piace anche per questo,non solo dalla lingua,dalla cultura,la cucina e le bellezze dalla natura(almeno dalle foto che scatti la natura è bellissima) 😉
    Konichiwa!!!

Lascia un commento