Oseci

udon.jpgOggi Elena e io siamo andati al centro in uno dei grandi magazzini per fare le spese per oseci. C’era una marea di gente, tutte donne e moglie che spesso trainavano i mariti un po’ reticenti, signore anziane si facevano largo a spintoni o con il loro cestello da spesa che puntalmente andava a sbattere contro le ginocchia o i polpacci dei clienti ( ne so qualcosa ) e bambini sallo sguardo sperduto e leggermente impaurito dall’energia contenuta di pochi metri quadrati. I sorrisi delle commesse e i soldi dei clienti giravano vorticosi.
Ho fatto aspettare Elena al piano meno intasato e ho fatto la fila per sia per ordinare i vari piatti già pronti sia per pagare. Alla cassa però le commesse erano tutte giovani e veloci, in men che non si dica impacchettavano i cibi già di per se dentro in vassoietti di plastica e li mettevano nei sacchetti di plastica velocissime, mi sembravano come le miko.jpgsquadre della formula uno quando la macchina si ferma ai box per il cambio delle gomme e per il pieno, soltanto che loro lo facevano più velocemente. Per ogni cassa c’erano due commesse che “sfornavano” clienti soddisfatti a un ritmo di venti-trenta secondi. Proprio una gran confusione. La persona che mi ha impresso di più è stata una signora sui settant’anni: con la destra teneva il suo carrello, trascinato con forza e vigore, nella sinistra teneva i pacchetti della carne appena comprata; camminava con forza e decisione nonostante la schiena ricurva. Avrei voluto stringerle la mano.
Un’ora tra questa baraonda può essere asfissiante.
Alla mattina sono passato per Imamiya jinja, non c’era nessuno ma erano esposte le opere di calligrafia giapponese dei shuji.jpgbambini delle elementari. In passato lo ha fatto anche Elena, sbuffando e cercando di scervellarsi sul perché fosse necessario questo “calvario”. Ricordi passati.
Da domani una marea di gente si rivolgerà verso Kyoto, occupando tutti i punti strategici come i santuari tra cui Inari jinja, Yasaka Jinja e Heyanjingu.
Potrò girarli tutti in un giorno per documentare il tutto?

Oseciultima modifica: 2008-12-30T12:37:34+01:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento