La pagella

sakura1.jpgDomani sarà l’ultimo giorno dell’anno scolastico per Elena e oggi i professori hanno spiegato, davanti a tutti i genitori, come sono andati gli alunni, quello che dovrebbero fare a scuola e a casa e come saranno le lezioni per il prossimo anno che avrà inizio il sette di aprile.
I ragazzi sono in un’età un po’ particolare ma non hanno creato molti problemi a scuola e tutti i professori ne sono stati contenti. Ci hanno detto che alcuni sono un po’ in ritorno ma prepareranno delle lezioni speciali come doposcuola così da poter aiutarli a capire meglio il contenuto delle lezioni e fargli fare pratica il più possibile.
La pagella di Elena è andata bene. Mi hanno dato le statistiche della sua posizione nella classe, circa a metà, mostrando i progressi che ha fatto dal secondo quadrimestre. Non le piacciono le materie come le scienze, l’educazione civica e l’inglese semplicemente perché l’insegnante non le sta a genio. Me l’ha detto più volte e per il momento non brontolo. Sa quando applicarsi e sa come dividere le ore per studiare da quelle per divertirsi a casa o con le amiche. È quasi autonoma ma con le superiori il discorso sarà diverso, lei comunque sembra averne una pallida idea. Forza Elena!!!!
sakura2.jpgComunque sia, siamo molto contenti dei risultati. Appena è tornata a casa le ho fatto i complimenti e lei saltava su e giù per la casa dalla felicità. Abbiamo telefonato subito alla nonna giapponese:” è proprio bello sentire queste belle notizie. Brava Elena!!”
Dentro la grande aula, durante la spiegazione dei professori, c’erano molti genitori, la maggior parte mamme. Io ero seduto al primo banco a destra, tutti gli altri indietro di almeno tre banchi. Sono un po’ timidi oppure volevano avere la vista panoramica. Chissà. Nessuna domanda da parte mia, gli altri genitori sembravano averne tante ma hanno aspettato che tutto finisse per poter parlare direttamente con gli insegnanti. Ho notato che molti genitori sembravano preoccupati o incerti. “Tutti i ragazzi sono stati promossi ma dopo la terza media diventerà tutto più severo” è stato l’avviso dell’insegnante ume1.jpgresponsabile delle classi della seconda media. Diciamo che ha stimolato l’atmosfera, forse ne aveva bisogno.
Dopo l’ora critica passata ad ascoltare i professori, sono tornato a casa e a dispetto delle nuvole e del leggero gocciolare intermittente dal cielo, sono andato ancora a Gosho per sakura e ume ( i susini ). Dovevo tornare a casa in trenta minuti perché avevo promesso a Elena di comprarle il gelato alla maccha, nonostante ciò sono riuscito a tornare a casa con delle foto che mi piacciono.
Lunga giornata ma fruttuosa.

La pagellaultima modifica: 2009-03-23T13:13:00+01:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento