Korekara

lettura.jpgOggi ho incontrato una studentessa che si è laureata quest’anno e che ha viaggiato in Italia come viaggio di laurea. È stata a Roma, Firenze, Siena, Pisa, Milano, Parigi e San Michael in otto giorni. Mi ha mostrato le foto e ogni volta che mi parlava del suo viaggio la sentivo felice ma c’era una vena di tristezza. Quando sono arrivato alle fotografie della festa della laurea ho capito: era triste perché si era separata dalle amiche e domani tornerà alla sua città natia. I quattro anni all’università sono passati d’un colpo e si sente un po’ sola e anche preoccupata per il futuro. Ha già trovato lavoro, missione impossibile di questi tempi, e sicuramente riuscirà ad adattarsi al suo nuovo ambiente.
Buona fortuna!!
studio.jpgDopo l’incontro sono passato per il solito Starbucks per rilassarmi e mentre pagavo la commessa, vedendo il macchinone pendere alla spalla destra, mi ha chiesto se ero andato a fotografare i ciliegi del castello di Osaka. Mi ha preso alla sprovvista perché avevo totalmente dimenticato di questi ciliegi. Abbiamo scambiato quattro chiacchiere e ho capito che il suo professore, è una studentessa universitaria, ama fotografare il cielo e lei legge ilsuo blog quasi ogni giorno. Pensavo fotografasse anche lei ma lo fa raramente e non ha un suo blog. Le ho dato il mio indirizzo e spero mi risponda.
grande.jpgÈ accaduto tutto in pochi minuti. Adesso voglio vedere come andrà a finire o continuare questo incontro. Martedì prossimo la meta sarà il castello di Osaka forse con i ciliegi in piena fioritura.
Intanto, questa mattina, come al solito, sono andato a Gosho per le foto e ho portato anche la macchina analogica, o quella in cui bisogna inserire il rullino. È una canon eos kiss 3 che ho comprato per quattro mila yen. Fare le foto con i positivi è proprio un altro mondo. Mi sono accorto che i colori sono molti più vividi e l’obbiettivo è più grande di quella digitale. Adesso devo aspettare che mi sviluppino i positivi che andrò a prendere domani. Non vedo l’ora di averli tra le mani. Che sia una riscoperta del mondo analogico dopo anni di digitale?
Sono andato anche a vedere tre mostre fotografiche ma su questo voglio rimuginare un po’ per avere le idee più chiare.

Korekaraultima modifica: 2009-03-24T15:39:19+01:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Korekara

  1. Ciao Fabio!
    Scusa se mi faccio viva solo ora!
    Mi è dispiaciuto non potersi vedere prima di partire, spero che ci sia un’occasione in futuro! Se torno da quelle parti, ti contatto!

    Per il resto qui tutto bene… la vita italiana ha ripreso il suo solito corso. Kyoto mi manca, soprattutto adesso che stanno sbocciando i fiori di ciliegio! Che peccato essere dovuta venire via proprio adesso!
    Leggerò il tuo blog sperando di respirare un po’ di quell’aria kyotese che tanto mi ha affascinata!

    Tanti saluti dall’Italia!

  2. Ciao Alessandra

    e` dispiaciuto molto anche a me non incontrarvi. Ma sara` per la prossima volta. Sono contento che il viaggio sia andato bene.

    I ciliegi saranno in piena fioritura per la prossima settimana. adesso e` ancora un po’ presto.

    Fammi sapere cosa hai intenzione di fare da adesso in poi e ti prego di continuare con la tua attivita` di fumettista.

    Mata ne!!!

Lascia un commento