Kobe daigaku

platform2.jpgQuesta mattina sono andato a trovare un amico all’università di Kobe. Ci vuole circa un’ora e mezza da Kyoto con due coincidenze della linea privata Hankyu. Un posto in collina-montagna, dove il vento rinfresca il sole forte della giornata. Per arrivarci abbiamo camminato per circa una decina di minuti ansimando leggermente anche se devo dire che l’aria fresca ci ha aiutanto. Una volta arrivati nella parte più bassa del complesso dell’università, dopo aver salutato una guardia anziana che panorama2.jpgseduta sotto il sole stava mangiando una merendina e bevendo del caffè freddo da una lattina, abbiamo potuto ammirare il panorama. Dal suo ufficio si può vedere il porto e grazie all’aria abbastanza tersa si potevano vedere anche alcune isole lontane. Erano circa due anni che non vedevo il mare e ha fatto un bell’effetto. L’aria era fresca e salubre.

L’università è un complesso molto grande che si estenda su una parte del panorama3.jpgmonte Rokko, ospita circa diciottomila studenti tra cui mille sono di origine straniera, tra cui due o tre italiani ( informazioni prese direttamente dalla bocca del mio amico ). Campi da tennis, un campo per l’equitazione, una di calcio e le varie facoltà sparse tra il verde collegate da strade per le automobili e stradine, tra cui quella per cui abbiamo camminato battezzata la stradina dei cinghialini ( non so il perché ).

A dire il vero ho proposto anche di mettere due sdrai sulla terrazza fuoristante l’ufficio ma mi ha detto che è impossibile. Peccato. Ho anche provato a fare alcune foto del panorama che si godeva ma non rendono omaggiofacolta.jpg al’aria fresca e al sorriso che porta a guardarlo di persona.

Purtroppo ci sono stato soltanto un paio d’ore passando soltanto per qualche facoltà e vedendo pochissimi studenti. La prossima volta voglio andarci nel pieno del secondo semestre per vedere un po’ di vita.

Tornato a casa sono andato dal dentista e ho ricevuto la stampante che avevo ordinato due giorni fa, ma questa è un’altra storia.

Kobe daigakuultima modifica: 2009-08-25T15:14:00+02:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento