Freddo

treno.jpg

Anche oggi freddo e pioggia. Da questa sera a Tokyo e in altre parti del Giappone la neve è iniziata a cadere e continuerà fino a domani mattina.Una signora mi ha detto: “ Oggi fa un freddo cane! Ma perché si usa la parla cane in italiano? ” Comunque sia fa freddo.

Sono riuscito a leggere il libro Shashin Gairon di Iizawa Koutaro, tutto d’un fiato vorrei scrivere ma infatti soltanto in tre giorni. Tante domande e scoperto come quella dei fotografi Antonio e Felice Beato. Grazie alle vostre attenzioni ho anche scoperto Adolfo Farsari

obentoya.jpghttp://it.wikipedia.org/wiki/Adolfo_Farsari

( in inglese è più completa)

http://en.wikipedia.org/wiki/Adolfo_Farsari

e i fotografi di Yokohama della fine del periodo Meiji. Oltre a loro ho riscoperto sia uscita.jpgMoriyama Daido che Araki Nobuyoshi.

Oltre al libro letto in treno e allo Starbucks sono andato anche al Canon Gallery dove c’era un’esposizione di fotografie di ortaggi alcune delle quali assomiglia a quelle di Edward Weston. Più che i peperoni verdi, i pomodori facevano bella figura. In quel momento avevo una fame tremenda e non riuscivo a concentrarmi sulla amici.jpgparte artistica sommersa dall’istinto di sopravvivenza e dallo stomaco che brontolava. Sono passato anche per il Nikon salon per vedere l’esposizione fotografica di due scuole professionali di Kobe e di Osaka. Nell’ascensore di andata mi sono ritrovato accanto a un americano con un pancione voluminoso e un piccolo telefonino tra le sue mani.

“ Fa freddo Oggi, e?”

“ Lo può dire.”

“ Di dove sei?”

“ Italia. E tu?”

“ States. Da quanto tempo sei qui?”

“ Da circa diciotto anni.”

A quel punto è sceso salutandomi. Tutta la conversazione a voce quasi bassa.

Adesso che ho finito il libro di Iizawa san voglio finalmente leggere l’e-book di Bruce Percy. Era da alcuni mesi che voleva pubblicarlo, breve ma conciso con moltissimi consigli preziosissimi. È valso le otto sterline

http://www.brucepercy.co.uk/blog/

Freddoultima modifica: 2010-03-09T15:56:29+01:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento