Bontà di cuore

signore.jpgAnche oggi ha fatto freddo ma senza pioggia. Il vento è soffiato un po’ forte e per domani sono previsti più di tredici gradi.
Come avevo scritto in un altro blog, alcuni giorni fa avevo chiesto alla proprietaria della cartoleria vicino a casa mia, signora ottantenne gentilissima e dal sorriso micidiale, se poteva darmi delle informazioni su una pensione a Kyoto. Mi aveva detto che doveva informarsi dalla figlia e di passare da lei più avanti. Così per non essere troppo shitsukoi ( insistente ), avevo pensato di lasciar passare alcuni giorni prima di passare per il negozio.
Ieri, dopo la spesa al supermercato, ho visto in lontananza la signora che a passo lento, trascinando il suo carrello della spesa, stava tornando a casa. Mi sono avvicinato, l’ho salutata e lei subito:
“ Perdonami se non ti ho fatto sapere subito tutto. Mio marito mi ha detto che ti ho offeso perché non avevo usato le parole adatte …”
__IGP9440.jpgè andata avanti così per alcuni minuti nonostante le mie rassicurazioni e il mio viso quasi paonazzo dalla vergogna per non essere passato prima. 
“ Due giorni fa ti ho visto tornare a casa così ho preso il foglio con su scritto il nome della pensione e sono venuta fino al condominio dove abiti ma non sapevo quale fosse l’appartamento …”
Apriti cielo! Li per li ho pensato di aver aperto una voragine ma un po’ alla volta ho cercato di ricucire il tutto. Siamo tornati al negozio insieme io continuando a rassicurarla, lei a chiedermi scusa mentre alcune altre signore anziane ci passavano accanto salutando la signora, guardandomi con occhi divertiti e incuriositi. Chissà che cosa avranno pensato di noi.
Una volta al negozio mi ha dato il foglio ripetendomi: “ mia figlia mi ha detto che devi prenotare per internet perché è più economico. Sai usare l’internet? Io non so cosa sia perché non capisco nulla di macchine e … insomma usa l’internet. Tu sei giovani e la saprai sicuramante usare, vero? “
tebukuro.jpgSono tornato a casa leggermente sudato ma sollevato, contento che non sia accaduto nulla di grave. Così oggi sono andato ai grandi magazzini ( in Giappone sono considerati luoghi dove vendono prodotti di alta qualità e per l’affidabilità del servizio ) per comprare un regalo per ringraziarli. Glielo consegnerò domani forse tra molti “ non dovevi “ e “ mi è stata di grande aiuto, grazie di cuore “. 
Posso essere più fortunato di così?

Bontà di cuoreultima modifica: 2010-03-11T14:49:22+01:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento