è passata

la legge per cui lo Stato pagherà ventisei mila yen mensili ( circa duecento euro ) alle famiglie che hanno i figli che vanno alla scuola dell’obbligo. L’aiuto mensile è poi moltiplicato per il numero di figli in famiglia. Quindi una famiglia con due figli che studiano alla scuola obbligatoria riceverà cinquantadue mila yen. Noi siamo tagliati fuori perché da quest’anno Elena entrerà alle superiori. È una delle leggi fiore all’occhiello delle passate elezioni per cui molti giapponesi hanno scelto di cambiare il partito al potere, la democrazia al potere.

Era veramente necessaria questa legge? Piuttosto che distribuire i soldi alle famiglie, perché non usarli per altri scopi ma sempre per aiutare le famiglie? Per esempio rendere gratuiti i libri di scuola, le mense, gli articoli di cartoleria, come aiutio finanziario per mandare i figli alle varie juku … idee ce ne sono tante ma ormai è troppo tardi.

C’è anche un’altra legge fiore all’occhiello che dovrebbe passare a giorni ed è quella di rendere gratuite le scuole superiori statali e di agevolare quelle private. Teniamo le dita incrociate.

è passataultima modifica: 2010-03-26T15:20:34+01:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento