Un amico

In questi giorni mi sembra di girare come una trottola. A volte può far bene alla salute.

Oggi sono stato alla scuola di mia figlia per ascoltare la spiegazione o meglio il leggero ammonimento del preside della scuola verso gli studenti che dovrebbero pensare già adesso che hanno quindici anni a quello per cui sono interessati e da li poi cercare le informazioni su quello che vogliono studiare tra le varie università del Paese. È un po’ complicato e molti degli studenti, ma anche tra i genitori, c’era chi sonnecchiava. Il ruolo dei genitori è fondamentale, ripetuto ripetutamente dal preside. Elena sembra però aver già deciso la direzione o meglio cosa a cui è interessata.

Decidere il proprio futuro da la sensazione di preseguire per una strada sicura ma come da esperienza personale spesso la strada si dirama per trasformarsi in montagne russe, si ha appena il tempo per respirare.

Questo sta accadendo a un amico che domani si sposerà con una bellissima ( vista solo per fotografia ) donna giapponese. Mi chiedeva per l’assicurazione sanitaria, per il cognome, per il timbro immancabile nella burocrazia giapponese. Io gli ho comunque consigliato di fare attenzione alla salute, di dormire alla notte ( sembra impossibile ), come faccio con tutti. L’inizio di una nuova vita.

Un amicoultima modifica: 2010-05-20T15:34:17+02:00da fabiokyotese
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento