Un sogno o un progetto

  C’è un ristorante italiano a Kyoto nel quale ancora tanti anni fa, quando ero giovane e appena arrivato a Kyoto, facevo il part-time come cameriere. Si guadagnava quel poco che bastava, si mangiava dell’ottima cucina cosa rarissima al tempo, e si potevano incontrare molte persone appassionate dell’Italia. Lo chef era ed è appassionato di cucina italiana e di italiani. … Continua a leggere

Kyoto e la Francia ( ma l’Italia dov’e`?)

Un po’ alla volta mi sto riprendendo. In questi giorni riesco a mangiare soltanto in piccole porzioni per pasto quindi sono “ costretto “ a mangiare più spesso. I soliti tre pasti sono aumentati a sei ma la quantità totale non cambia inoltre i cibi pesanti, con olio e perfino il riso bianco sono diventati troppo pesanti. Mi sembra di … Continua a leggere

Brevi momenti

A volte Elena torna a casa euforica, quasi da non stare più nella pelle e mi racconta quello che ha fatto o detto con le amiche a scuola. A volte invece vedo subito che qualcosa è andato storto perché la sua voce è più cupa del solito così cerco sempre di tirarla su con un grande abbraccio. Funziona quasi sempre. … Continua a leggere

Lezione di italiano ai grandi magazzini

In questi giorni ai grandi magazzini Hankyu di Osaka si sta svolgendo una fiera di prodotti italiani che vanno dal parmiggiano ai gioielli. Circa un mese fa sono stato invitato a presentare i miei corsi di italiano facendo una lezione davanti ai clienti e anche raccondando brevemente la storia e i prodotti di due città italiane: Parma e Modena. La … Continua a leggere