I rimproveri

Finalmente gli esami a scuola sono finiti e un po’ alla volta ritornano i voti. I primi sono buoni, anzi ottimi e anche Elena ne è contenta ma più di questo è contenta delle relazioni che ha con le sue compagne di scuola e del loro evolversi. È felice di poter capire il comportamento delle amiche e di poterlo spiegare. … Continua a leggere

Konjou

Ieri è stata una bellissima giornata. Ciel sereno, azzurro come non si vedeva da settimane ( forse esagero ), aria fresca alla mattina ma al pomeriggio si poteva anche stare in maniche corte senza pentimenti. Era domenica e in questi giorni di vacanza della scuola, per le strade di Kyoto si possono vedere i bambini che corrono e giocano. Alla … Continua a leggere

Kitano Tenmangu

Questa mattina sono stato ancora al santuario Kitano Tenmangu e mi sono sorpreso perché ho visto molte persone che facevano la fila per pregare e che andavano in giro a fotografare. Famiglie, turisti in piccoli gruppi, coppie che si fermavano davanti a ume per fare la fotografia ricordo. Solo dopo un po’ mi sono ricordato che era domenica ed è … Continua a leggere

Fudehajime

  Anche oggi sono stato a Kitano Tenmangu per continuare il mio “ studio “ sulle persone e i loro comportamenti. Questa volta ho scoperto, o forse riscoperto, il Fudehajime sai, la festa della calligrafia. Kitano Tenmangu è conosciuto in tutto il Giappone grazie al suo fondatore Sugawara no Michizane, uomo politico, poeta e shoka ( calligrafo ). Questa festa … Continua a leggere

Manshuin

  Finalmente dopo alcuni mesi sono riuscito a incontrare le ragazze della scuola superiore che mi salutano in italiano dicendomi “ buongiorno ! “. Una ragazza mi ha chiesto se andassi all’università Ritsumeikan, visto che mi stavo dirigendo proprio da quella parte. Ho risposto con alcuni “ no “ picoli piccoli in fila per tre in modo da non essere … Continua a leggere

I colori dell’autunno

Dopo una lezione al mattino, sono andato ad ascoltare un seminario sul periodo Meiji di Kyoto e più precisamente sulla storia della costruzione del santuario Heian Jinguu. Il tema era incentrato sulla perdita di splendore della città e la conseguente perdita di spirito da parte dei cittadini dopo che l’imperatore era andato a stabilirsi a Tokyo. Periodo molto movimentato con … Continua a leggere

Hirano jinja e Kenkun jinja

  Cielo leggermente coperto dalle nuvole che rendevano il tutto un po’ sbiadito. Il numero dei turisti sta aumentando, specialmente nei posti più conosciuti e più pubblicizzati come Heian jinguu, Hirano jinja, Gosho e altri ancora. Questa mattina ho visto le guide turistiche che con le bandierine guidano i gruppi di anziani messi in fila per due come i bambini … Continua a leggere

Kamigamo jinja

Questa mattina, tanto per cambiare il percorso e vedere un panorama diverso, sono andato fino a Kamigamo jinja ( o santuario Kamigamo ). Si trova a circa quaranta minuti a piedi, in direzione nord da dove abito. Tempo nuvoloso e poche persone per la strada. Tutti i negozi erano chiusi e le uniche persone che vedevo erano anziani con il … Continua a leggere

Shimogamo jinja

Di mattina presto quando i raggi del sole, ancora arancioni, creano delle lunghe ombre nel balcone. Il sole si può vedere quasi direttamente a occhio nudo. L’aria è fresca e per la strada non c’è ombra di automobili. E se costruissero i canali con le gondole al posto delle strade? Non sarebbe più Kyoto. A volte mi capita di “avere … Continua a leggere